"Amore Sacro.....e Profano"

Ispirati al capolavoro di Tiziano Vecellio “L’Amor Sacro e Amor Profano” e immersi nella splendida cornice dell’Hotel Heureka, siamo lieti di invitarvi a festeggiare insieme a noi il Ballo di Carnevale 2020!

Una Festa dell’Amore con atmosfere magiche, scenografie teatrali, allestimenti e costumi interpretati con arte e creatività. Artisti e musica intratterranno gli ospiti con spettacoli e divertimenti.

Ballo di Carnevale

Perché sarà pur vero che l’amore tra due innamorati è fra le cose più sacre che esistano ma è altrettanto vero che la passionalità non è peccato… se il fine è il trionfo dell’amore.

 

Amor Sacro o Amor Profano? Un solo vincitore.

 

Scopritelo assieme a noi, emozionatevi in questa magica serata, vi aspettiamo.

 

All’arrivo sarete accolti nel Salone d’ingresso finemente decorato, dove sarà servito l’aperitivo e sarete affascinati da sorprendenti artisti. Gli ospiti in maschera potranno poi godere del gran buffet con i piatti tipici della tradizione Veneziana.

Prezzo: Euro 350 per persona, buffet e vini inclusi.
Il costo comprende il Gala Buffet con bevande e Open Bar, intrattenimento artistico e musicale.

La serata avrà inizio alle ore 19:00 e terminerà alle ore 24:00.

Dress Code: costume di carnevale obbligatorio. Saranno apprezzati i costumi in tema “L’Amor Sacro e Amor Profano”.

TERMINI E CONDIZIONI
Le prenotazioni dovranno essere garantite con carta di credito.
Politiche di cancellazione:
• Prepagamento totale del biglietto di entrata al momento della prenotazione;
• Cancellazione e penali: 50% dell’importo fino al 10 gennaio 2020
100% dell’importo dal 11 gennaio 2020.

 

INFORMAZIONI e PRENOTAZIONI:

Hotel Heureka
[email protected]
+39 041 52 46 460

Brochure pdfLE EDIZIONI PASSATE

Prenota Subito

Entrate in contatto con noi per qualsiasi informazione o richiesta di disponibilità.
Utilizzate il form di seguito oppure
l’Email: [email protected] o il numero di telefono: +39 041 52 46 460

CARNIVALEvery man mind, but give him a mask and he will be sincere.

Oscar Wilde