Palazzo Querini Stampalia

Palazzo Querini Stampalia è un antico palazzo del XVI secolo appartenuto all’omonima antica famiglia veneziana, che si affaccia sul rio Santa Maria Formosa nel sestiere di Castello.

Ancora oggi uno dei più interessanti complessi artistici di Venezia, conserva al suo interno tutti gli arredi originali, una vasta raccolta di porcellane di Sèvres e opere d’arte di significativo valore, tra le quali dipinti di Giovanni Bellini, Pietro Longhi e Giambattista Tiepolo, raffiguranti la vita veneziana dell’epoca.

Si tratta di un palazzo estremamente interessante dal punto di vista architettonico: la sua particolarità sta nell’aver saputo coniugare lo stile sfarzoso del passato con la genialità contemporanea. Il merito di questa vera e propria opera d’arte va all’architetto Carlo Scarpa, che negli anni ‘60 si dedicò al restauro del palazzo, sapendo coniugare elementi nuovi e antichi, sfruttando abilmente le caratteristiche dei materiali.

La sua opera si concentra sul ponte, sull’entrata con le barriere di difesa dall’acqua alta, sul portego e sul giardino, quest’ultimo il vero e proprio gioiello della struttura.

È l’acqua a farla da padrona: dal canale su cui si affaccia il palazzo penetra nei muri interni, per poi ritrovarla nel giardino in un’ampia vasca e in un piccolo canale, affiancato da due labirinti scolpiti in alabastro e pietra d’Istria.

Campo Santa Maria Formosa, 5252, 30122 Venezia VE

Dettagli


Sito Web:

Telefono: +39 041 271 1411

Orari: da martedì a domenica  10.00 – 18.00
lunedì chiuso

Indirizzo:

Website