500 anniversario della nascita del Tintoretto

A partire dal 7 settembre presso Palazzo Ducale e le Gallerie dell’Accademia inaugureranno due straordinarie mostre monografiche dedicate al celebre artista Veneziano.
Le mostre daranno il via ai festeggiamenti e per il 500 Anniversario dalla nascita di Jacopo Robursti, meglio conosciuto come il Tintoretto.
L’anniversario esatto sarà nell’anno 2019, e sarà celebrato a livello mondiale con una mostra senza precedenti alla National Gallery di Washington, la prima volta nella storia in cui viene dedicata al Tintoretto una mostra monografica all’estero.

 

Esposizione a Palazzo Ducale

Nel percorso espositivo della mostra a Palazzo Ducale – a cura di Robert Echols e Frederick Ilchman, con la direzione scientifica di Gabriella Belli – si potranno ammirare oltre 70 opere di Tintoretto, tra cui molti tele di grandi dimensioni, affiancati da rari disegni autografi del maestro, permettendo ai visitatori di comprendere e ammirare al meglio il percorso creativo del Tintoretto.
Saranno esposte opere provenienti dai musei italiani e da quelli di Londra – la National Gallery, la Royal Collection, il Victoria and Albert Museum, la Courtauld Gallery – da Parigi, Gent, Lione, Dresda, Otterlo, Praga, Rotterdam. Dal Prado di Madrid arriveranno cinque opere straordinarie, comprese “Giuseppe e la moglie di Putifarre” (1555 circa), “Giuditta e Oloferne” (1552- 1555) e “Il ratto di Elena” (1578- 1579), di oltre tre metri di lunghezza. “Susanna e i vecchioni”, celebre e fascinoso capolavoro del 1555-1556, giungerà dal Kunsthistorisches Museum di Vienna e, grazie agli Staatliche Museen di Berlino, si vedrà in mostra il nobile “Ritratto di Giovanni Mocenigo” (1580 circa).

 

Esposizione alle Gallerie dell’Accademia

La mostra esposta alle Gallerie dell’Accademia sarà invece un percorso dedicato al giovane Tintoretto con straordinari capolavori provenienti dalle principali collezioni pubbliche e private del mondo.
Inoltre numerosi dipinti presenti a Venezia saranno restaurati per l’occasione, grazie al sostegno di Save Venice Inc., permettendo al pubblico di ammirarle nella loro compiuta forza espressiva.

 

Le mostre proporranno anche un interessante confronto con Tiziano e altri celebri artisti veneziani, svariati eventi collaterali si terranno nelle “Scuole Grandi”, specialmente nella “Scuola Grande di San Rocco”, un vero e proprio scrigno di capolavori dell’artista.

Particolarmente interessante e ricca di opere e luoghi importanti per il Tintoretto è il sestiere di Cannaregio. A pochi passi dall’Hotel Heureka è possibile visitare e scoprire la chiesa di Madonna dell’Orto e la casa nativa dell’artista, dove nacque nel 1519 e morì nel 1594.

La chiesa è un passaggio fondamentale per capire al meglio le opere del Tintoretto, tra le quali spiccano i capolavori “La presentazione della Vergine al tempio” e “L’adorazione del vitello d’oro di Jacopo Tintoretto”.
Questi due importati luoghi dimostrano quanto stretta era ed è la relazione tra l’artista e questa parte di Venezia.

 

“Tintoretto 1519 – 1594”
Palazzo Ducale
www.palazzoducale.visitmuve.it

“Il Giovane Tintoretto ”
Gallerie dell’Accademia
www.gallerieaccademia.it